MORUZZO (Ud). Scavi in Friuli. Viticultura romana.

MORUZZO (Ud). Scavi in Friuli. Viticultura romana.

L'ultima campagna di ricerche condotta dalla Società Friulana di Archeologia nel Comune di Moruzzo (Ud), concentrata nella pars rustica di un complesso residenziale di età romana in località Muris di Prati, ha portato a un rinvenimento straordinario: un'etichetta di piombo, spezzata in due tronconi, con la scritta: Commodo et Ceriali / co(n)s(ulibus) vitis / Set(i)na, […]

CJAMINANT TE STORIE. I tesaurs di S. Vit dal Tiliment.

La Patrie dal Friul, giugno 2013, Venusia Dominici e Giovanni Filippo Rosset. Chest an o vin volût vierzi une gnove rubriche par presentâ dutis chês realtâts archeologjichis dal Friûl che, magari cussì no, a son mancul cognossudis ma no par chest mancul impuartantis. Par fâ chest o vin domandât la colaborazion de Societât Furlane di […]

GLYPHOS, revista de aequeologia.

GLYPHOS, revista de aequeologia.

Ano 2013 – n. 2 da pag. 29 a pag. 50 La Società Friulana di Archeologia – onlus (Italia) Voluntariado y Arqueologia para la comunidad Arqueologia y territorio: una uniòn posible gracias al voluntariado La comunicaciòn con sus miembros u el sitio web Las excavaviones u las investigaciones de la SFA Las publicaciones de la […]

VINUM SETINUM A MORUZZO, un trapianto d età traianea.

VINUM SETINUM A MORUZZO, un trapianto d età traianea.

Una etichetta di piombo con notizie sulla viticoltura. Nel corso della campagna 2013 nella pars rustica della villa di Moruzzo, condotta dalla Società friulana di archeologia per conto del Comune di Moruzzo, è stata rinvenuta un’etichetta di piombo che reca graffita la scritta Commodo et Ceriali / co(n)s(ulibus) vitis / Set[i]na. I nomi dei consoli […]

CJAMINANT TE STORIE. Ce che nol a sdrumat dal om al conte di no: i cistielirs di Codroip.

La Patrie dal Friul, maggio 2013, Venusia Dominici e Giovanni Filippo Rosset Une gnove part de storie, o miôr de protostorie, furlane si sta deliniant simpri di plui in chescj ultins agns in gracie a studis aprofondîts su evidencis archeologichis dal teritori, soredut te fasse dal Friûl di Mieç; o fevelìn dai tumui e dai […]

CJAMINANT TE STORIE. L insediament fortificat dal Cuel des Maseriis.

La Patrie dal Friul, aprile 2013, Venusia Dominici e Giovanni Filippo Rosset Chel di Verzegnis al è un dai sîts plui interessants de archeologjie de Cjargne, indagât par cetancj agns e inmò in dì di vuê ogjet di studi par cure de sezion cjargnele de Societât Furlane di Archeologjie. Il sît al è sul Cuel […]

CJAMINANT TE STORIE. Un ritrat di storie dal Cristianisim aquilee.

La Patrie dal Friul, marzo 2013, Venusia Dominici e Giovanni Filippo Rosset La glesie di S. Proto e je leade a la figure dal martar copât tal IV secul dopo di Crist intal periodi des persecuzions cuintri dai Cristians metudis in vore dal imperadôr Dioclezian. Proto al jere l’educadôr dai trê fradis martars Canzi, Canzian […]

SAN CANZIAN D’ISONZO. Villa Settimini, in un libro la storia dell’antico edificio.

A quasi un anno dall’inaugurazione Villa Settimini vede ora raccontata in modo più compiuto la sua storia. Lo fa il volume “Villa Settimini: storia di un edificio e della sua famiglia”, ricerca realizzata da Desirée Dreos della Società friulana di archeologia per conto del Comune di San Canzian d'Isonzo. L'esito dell'indagine storica sarà presentato nell'incontro […]

Società di archeologia, nuovi incontri con il tutto esaurito.

Il Piccolo, 4 marzo 2013 Ancora tutto esaurito, con un centinaio di adesioni, il ciclo di lezioni storiche organizzato dalla Sezione isontina della Società friulana di archeologia a San Canzian d’Isonzo. Il nuovo ciclo, condotto da Christian Selleri, si aprirà il 13 marzo, dopo la chiusura di quello che ha avuto come docente Desirée Dreos. […]

CJAMINANT TE STORIE. I cjistiei di Atimis.

in La Patrie dal Friul, gennaio-febbraio 2013 Il teritori di Atimis al fâs part di chê zone de pedemontane clamade Tiere dai Nûf Cjistiei che e presente impuartantis evidencis storichis e archeologjichis de Ete di Mieç, ven a stâi diviers cjistiei che si puedin viodi inmò in dì di vuê ancje se mâl o pôc […]