ANKHESENAMON, la sposa di Tutankhamon, a cura di Chiara Zanforlini.

ANKHESENAMON, la sposa di Tutankhamon, a cura di Chiara Zanforlini.

Conferenza tenutasi il 15 marzo 2019, in Torre, nell’ambito del ciclo “ANTICO EGITTO – Tra Uomini e Dei”

Tutti conosciamo Tutankhamon grazie alla scoperta della sua splendida tomba, ma poco si è detto della sua sposa, Ankhesenamon. Ella compare più volte insieme al marito negli oggetti posti nella tomba, ma abbiamo anche sue raffigurazioni del periodo amarniano come giovane fanciulla. È inoltre rappresentata in vari monumenti fatti erigere dal marito, fra cui il tempio di Luxor, dove ad esempio ha le fattezze della dea Mut. Probabilmente si tratta della madre delle due bambine i cui corpi mummificati sono stati trovati nella tomba di Tutankhamon. È anche possibile che sia stata poi sposata ad Ay, ma mancano prove certe, perché non ebbe un ruolo politico nel regno di quest’ultimo. Sua è probabilmente una lettera al re hittita Suppiluliuma, in cui chiede aiuto dopo la morte del marito.
A differenza del marito, la sua tomba non è mai stata individuata con certezza, anche se recenti scoperte hanno fatto sperare nell’individuazione della tomba e della mummia della regina.

Leggi tutto nell’allegato: ANKHESENAMON, LA SPOSA DI TUTHANKHAMON