Valentina FLAPP. Le crocette auree delle sepolture longobarde a Cividale del Friuli.

Valentina FLAPP. Le crocette auree delle sepolture longobarde a Cividale del Friuli.

Le croci sono una delle caratteristiche della cultura funebre dei Longobardi proprio come sostiene Werner; questo oggetto venne adottato solamente in Italia perchè qui la popolazione locale utilizzava già quel tipo di ornamento… Leggi tutto nell’allegato: Le crocette auree delle sepolture longobarde a Cividale del Friuli Conferenza nell’ambito del ciclo “Seguendo le tracce degli antichi […]

Francesca BELTRAME. Le iscrizioni greche di Aquileia.

Francesca BELTRAME. Le iscrizioni greche di Aquileia.

Fondata nel 181 a.C. all’estremità settentrionale del mare Adriatico, Aquileia sorgeva in una posizione strategica dal punto di vista militare e commerciale e rappresentava un importante raccordo tra Mediterraneo orientale, nord Italia, mondo transalpino e regioni danubiane. I rapporti tra il centro alto-adriatico e l’Oriente mediterraneo risalivano ai primi decenni di vita della colonia e, […]

LA BELLEZZA NELL’ANTICO EGITTO

LA BELLEZZA NELL’ANTICO EGITTO

Gli Egizi si rasavano e, se erano benestanti, indossavano parrucche di capelli umani. Le donne non si rasavano completamente, ma tenevano i capelli corti. Nella foto si può vedere la parrucca di Merit, moglie dell’architetto Kha (1400 a.C. circa), conservata con tutti gli altri oggetti della tomba presso il Museo Egizio di Torino. Gli Egizi […]

LE DONNE DI PALMIRA

LE DONNE DI PALMIRA

Le donne di Palmira, in Siria, compaiono spesso nei rilievi funebri, sole o con il marito e i figli. Nell’immagine si può notare un cofanetto per gioielli e la ricca parure che orna la testa e il collo della defunta. I ritratti funebri palmireni sono importantissimi per la nostra conoscenza di abiti, acconciature e gioielli. […]

L’oro dei faraoni, di Chiara Zanforlini.

L’oro dei faraoni, di Chiara Zanforlini.

Tutti conosciamo i gioielli e le oreficerie della tomba di Tutankhamon ma gli artigiani egizi hanno prodotto, per i re quanto per i privati, opere estremamente belle e significative. Si tratta tanto di amuleti e sarcofagi destinati alla vita nell’aldilà quanto di anelli, orecchini, bracciali e pendenti per adornare uomini e donne nelle occasioni speciali […]

Gaia MAZZOLO. L’iconografia monetale delle Auguste attraverso i secoli. La dinastia Giulio-Claudia.

Gaia MAZZOLO. L’iconografia monetale delle Auguste attraverso i secoli. La dinastia Giulio-Claudia.

Nell’ambito della ricerca numismatica di epoca romana, volta a delineare i tratti del ruolo pubblico-politico attribuito alla componente femminile nella costruzione di un’ideologia di tipo imperiale, la presente indagine si propone di individuare l’esistenza di schemi iconici ricorrenti che, contrassegnati da specifici attributi iconografici ed epigrafici, identifichino aspetti ed ambiti del processo di astrazione simbolica […]

Seguendo le tracce degli antichi… special – Le chiese di Padova tra IV e XV secolo.

Seguendo le tracce degli antichi… special – Le chiese di Padova tra IV e XV secolo.

Le chiese costruite a Padova tra il IV e il XV secolo, delle quali appena la metà risulta ancora esistente, avevano diverse funzioni determinate non solo dall’ente o dal personaggio fondatore, ma soprattutto dalla loro collocazione spaziale. Fondamentale era il ruolo del Vescovo a cui spesso si legavano le famiglie nobiliari della città che fornirono […]

Seguendo le tracce degli antichi… special CENTOCAMERE – IL QUARTIERE ARTIGIANALE DI LOCRI EPIZEFIRI.

Seguendo le tracce degli antichi… special CENTOCAMERE – IL QUARTIERE ARTIGIANALE DI LOCRI EPIZEFIRI.

Intorno al 700 a.C. i Locresi, un’etnia proveniente dalla Grecia, approdarono sulla costa Ionica dell’Italia, nella baia di Capo Zefirio (attuale Capo Bruzzano). Dopo pochi anni si spostarono più a Nord, fondando la loro città. Così ebbe origine la colonia di Locri Epizefiri, che vide la sua fine tra VII e VIII sec. d.C.. Oggi, […]

Seguendo le tracce degli antichi… special – Curiosità sulla musica egizia.

Seguendo le tracce degli antichi… special – Curiosità sulla musica egizia.

In Egitto esistevano già dei direttori d’orchestra, chiamati chironomi in greco, che dirigevano piccoli ensemble musicali con gesti delle braccia e delle dita.             Gli Egizi conoscevano almeno sette tipi di arpa e anche dei flauti come si può vedere dai disegni.             Chiara Zanforlini […]

Seguendo le tracce degli antichi… special – I vetri dorati romani e le loro decorazioni.

Seguendo le tracce degli antichi… special – I vetri dorati romani e le loro decorazioni.

I vetri dorati romani erano una produzione tardo imperiale di vasellame e medaglioni decorati con foglia d’oro incisa o dipinta. Sono state formulate numerose ipotesi sulla loro funzione; quella attualmente più accreditata ritiene che siano stati preziosi doni per alcune festività civili o religiose. Successivamente, i fondi di questi vasi venivano ritagliati e inseriti nella […]