MORUZZO. Il Comune investe su storia e archeologia.

MORUZZO. Il Comune investe su storia e archeologia.

Rinnovata per tre anni la convenzione fra il Comune di Moruzzo e la Società friulana di archeologia.
L’accordo era in scadenza e le due realtà hanno deciso di proseguire con la collaborazione che mira a raggiungere vari obiettivi quali operare in sinergia nel campo della ricerca storico-archeologica del territorio, valorizzare le aree di interesse storico-archeologico site nel Comune, progettare e realizzare eventi per sviluppare nella cittadinanza la sensibilità verso il proprio patrimonio storico e archeologico, progettare e gestire percorsi di orientamento e laboratori didattici che favoriscano negli studenti la scoperta della dimensione interdisciplinare della ricerca applicata e organizzare stage che permettano agli studenti e alla cittadinanza di sperimentare la possibilità di “volontariato” in ambito archeologico.
Al fine di coordinare queste attività è stato costituito un centro di coordinamento composto dai rappresentanti legali delle parti (o loro delegati) che si riuniranno ogni qual volta lo si riterrà necessario.
Al fine di perseguire gli obbiettivi sopra citati, il Comune di Moruzzo si è impegnato a mettere a disposizione l’archivio storico comunale, a fornire documentazione cartografica e fotografica (in particolare le “ortofoto”) e a fornire assistenza burocratica e informatica nonché quant’altro si rendesse necessario per l’esecuzione del progetto. Il materiale archeologico eventualmente recuperato potrà essere valorizzato dal Comune attraverso mostre o pubblicazioni locali.
Va ricordato che alla base della convenzione c’è il riconoscimento comune delle parti di quanto sia importante un forte collegamento con il territorio, il coinvolgimento dei giovani e la divulgazione delle testimonianze e dei documenti della cultura locale.

M.D.M.

Fonte: www.messaggeroveneto.it, 18 ottobre 2018