Forse non tutti sanno che … a Fogliano…

Forse non tutti sanno che … a Fogliano…

Furono i Turchi la causa per la quale si decise di edificare un imponente forte stellato al di sopra dell’altura che ancora oggi domina l’abitato di Fogliano. Maggio 1453, cade Costantinopoli e la minaccia turca dilaga dalle zone dei Balcani verso il mare Jonio. Dopo una quindicina di anni è il turno delle nostre terre […]

Peste antica

Peste antica

Lo studio del mondo antico non è una fuga dal presente, ma un modo per comprendere come si sono affrontate in passato situazioni che ci riguardano al presente. Per quanto il tema della peste abbia destato molto interesse in questo secondo dopoguerra, oggi esso appare più che mai attuale, anche per individuare le differenze. Conosciamo […]

Forse non tutti sanno che … a Monfalcone.

Forse non tutti sanno che … a Monfalcone.

Risalgono al 1456 i primi statuti della città. Le norme non hanno una suddivisione sistematica, ma si susseguono una dietro l’altra a raccontare la vita quotidiana della cittadina in epoca tardo medievale, mescolando insieme norme di diritto pubblico, di diritto privato, di diritto penale, regole di polizia urbana, regole per i contratti e norme in […]

AA.VV. I sIstemI dI smaltImento delle acque di Aquileia.

AA.VV. I sIstemI dI smaltImento delle acque di Aquileia.

Incontro di studio, Aquileia, 6-8 aprile 2017 Organizzazione a cura di Maurizio Buora (mailto:mbuora@libero.it) e Stefano Magnani (mailto:stefano.magnani@uniud.it). Proseguendo la tradizione dei convegni tematici periodicamente organizzati ad Aquileia, la Società Friulana di Archeologia e il Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale dell’Università di Udine hanno organizzato nei giorni 6 – 8 aprile 2017 […]

AQUILEIA (Ud), Il sistema di smaltimento delle acque di Aquileia tra vecchio e nuovi dati dagli scavi per le fognature moderne (1968-1972).

AQUILEIA (Ud), Il sistema di smaltimento delle acque di Aquileia tra vecchio e nuovi dati dagli scavi per le fognature moderne (1968-1972).

Dopo gli scavi del XIX e della prima metà del XX secolo, i lavori per la costruzione delle moderne fognature di Aquileia hanno rimesso in luce numerosi elementi appartenenti al sistema di smaltimento delle acque di epoca romana. La rete di smaltimento si estendeva anche al di fuori del circuito murario e quindi era formata […]

Maurizio BUORA, Falces vinitoriae dell’Italia Nordorientale.

Maurizio BUORA, Falces vinitoriae dell’Italia Nordorientale.

Nel capitolo 25 del suo quarto libro Columella descrive la falce da vite (jalx vinitoria). Essa “è fatta in modo che la parte più vicina al manico ha lama diritta e si chiama coltello (culter) per la somiglianza; la parte che si curva si dice seno (sinus); quella che prosegue dritta dopo la curvatura si […]

Maurizio BUORA, Paolo CASADIO, Monastero di Aquieia.

Maurizio BUORA, Paolo CASADIO, Monastero di Aquieia.

…Il lavoro di Maurizio Buora e di Paolo Casadio consente, per la prima volta, di comprendere in un solo sguardo la densa storia della piccola località di Monastero: una storia che, ne siamo certi, non mancherà di affascinare il lettore e lo spingerà a recarsi in quei luoghi alla ricerca dei numerosissimi segni, particolari architettonici […]

Gaetano FERRANTE, Piani e memorie dell’antica Basilica di Aquileja con i capolavori d’arte che in essa si trovano.

Gaetano FERRANTE, Piani e memorie dell’antica Basilica di Aquileja con i capolavori d’arte che in essa si trovano.

Quella che un dì fu emula a Roma, non è più: sorte fatale a cui vanno soggetto le cose di quaggiù, perchè mortali e caduche: anche le città pari al destino dell’uomo, nascono, vivono e muojono… Leggi tutto nell’allegato: Piani_e_memorie_dell_antica_Basilica_di Aquileja … Info: Trieste, Tipografia del Lloyd Austriaco, 1853, scaricato da Google.

Maurizio BUORA, Dai Longobardi al pieno Medioevo: alcuni fili tra Friuli e Toscana, dall’abate longobardo Erfo al marchese Vodalrico di Attems.

Maurizio BUORA, Dai Longobardi al pieno Medioevo: alcuni fili tra Friuli e Toscana, dall’abate longobardo Erfo al marchese Vodalrico di Attems.

Il nome di Erfo è legato alla donazione Sestense ossia all’atto con cui l’abbazia benedettina di Sesto al Reghena fu dotata di ampie proprietà. Il suo nome è tramandato da una cartula donationis redatta nell’abbazia di Nonatola nel maggio 762 e a noi nota in copie più tarde (la più antica è dell’XI secolo) e […]